Noleggiare un Camper

Tutto quello che devi sapere prima, durante e dopo il noleggio di un camper.

L’acqua in camper: consigli sull’uso e autonomia

L’autonomia dell’acqua in camper: come aumentarla

L’acqua in camper, uno degli argomenti più gettonati e anche più discussi quando si decide di noleggiare un camper. Intanto è fondamentale capire che l’acqua non è eterna come a a casa. C’è un serbatoio, abitualmente posizionato sotto il divanetto della dinette, con un riserva media di 100 litri di acqua e quindi un’autonomia altrettanto media di due giorni, per una famiglia di 4 persone. C’è poi un secondo serbatoio di recupero delle acque sporche (di norma 90 litri) detto “serbatio delle acque grige (doccia e lavello) e una cassetta per le acque nere (quelle del WC) da 20 litri. L’uso quindi deve essere parsimonioso: lavate i denti senza far scorrere l’acqua (basta un bicchiere di acqua e si fa tutto), lavate i piatti insaponando e poi sciacquando e solo in quest’ultima operazione fate scorrere l’acqua; la doccia si fa senza far scorrere l’acqua mentre ci si insapona. Se si vuole aumentare l’autonomia, si possono acquistare a 8 euro un comunissimo economizzatore di acqua Ecotecno, che si installa sul rubinetto e una volta terminato il noleggio, lo potete installare a casa. Qui di seguito vedete il video e l’uso.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *